Blackout Tattoo: cresce la popolarità

Tra le tante tendenze in tema tatuaggi, da qualche tempo ce n’è una nuova decisamente interessante: il blackout tattoo. La popolarità dei tatuaggi tutti neri nasce su Instagram e il blackout tattoo è diventato in poco tempo un tema di moda e amato dagli appassionati di tatuaggi. Alcuni amanti del tatuaggio classico pensano che questo nuovo tema tutto nero sia una bruttura, altri pensano che si tratti di un’idea originale e particolarmente interessante.

Di certo si tratta di un tatuaggio adatto a tutti, ma consigliato solo a pochi temerari che sono pronti a coprire una parte abbondante di pelle con del solo colore nero. Questo tipo di tatuaggio è popolare sia tra gli uomini che tra le donne e per sceglierlo è sufficiente che vi piaccia.

Blackout tattoo: qualche idea

I tatuatori esperti nel blackout tattoo riescono a creare decori e disegni con semplici forme riempite in solo colore nero. Per questo è necessario rivolgersi ad un tatuatore davvero esperto e con una spiccata fantasia. Le forme geometriche e stilizzate, i decori spigolosi e le spirali sono i temi preferiti per un blackout tattoo.

Spesso chi decide di coprire un vecchio tatuaggio, magari molto elaborato, sceglie il tema del blackout tattoo per nascondere per sempre quel vecchio e odiato ricordo. A volte i black out tattoo sono amati anche a chi desidera evidenziare una parte del corpo, come ad esempio il petto, il seno, le natiche o un muscolo. Sta a voi scegliere come interpretare il tema del tatuaggio tutto nero.

I nostri consigli

Se state pensando al blackout tattoo, dovete sapere che si tratta di un tatuaggio molto doloroso e che ha tempi di realizzazione molto lunghi. Tattoo di questo tipo possono scatenare reazioni allergiche perché il nero è un colore che, se utilizzato in grandi quantità, potrebbe essere nocivo. Inoltre sono sconsigliati a soggetti che presentano nei sulla pelle o che sono soggetti allo sviluppo di nei.

Coprire i nei è assolutamente sconsigliabile perché potrebbero comparire serie patologie senza che sia possibile visitarle. Infine vi consigliamo di scegliere sempre un tatuatore preparato e che abbia uno studio a norma. Evitate di affidarvi a mani inesperte.