Il significato dei tatuaggi: la pistola

Secondo gli ultimi trend del multiforme universo tatuato, la pistola, un soggetto di storica tradizione old school, è tuttora uno dei tatuaggi più richiesti, in particolar modo per quanto concerne la schiera di appassionati di sesso maschile.

Si tratta di un tattoo aggressivo e dai significati indubbiamente forti, senza mezze misure o possibilità di fraintendimento: chi sceglie di tatuarsi una pistola vuole innanzitutto simboleggiare la propria forza e la propria determinazione a superare qualunque ostacolo si frapponga al suo cammino. La pistola è pure il simbolo di una volontà ferma e decisa che non accetta compromessi di alcun genere; una volontà coerente e radicata nel profondo del proprio animo, aggressiva e tenace, temibile se provocata, e perciò la pistola funge anche da segnale di avvertimento.

D’altra parte, tale tatuaggio può esprimere pure un desiderio di protezione e di sicurezza e, per gli amanti della psicologia e della psicanalisi, anche il desiderio sessuale (la pistola può essere freudianamente considerata un simbolo fallico).

I due stili con i quali solitamente vengono tatuate le pistole sono l’old school (solitamente in abbinamento a delle rose rosse, soggetto per eccellenza della vecchia scuola) e il realistico (quello che oggi forse va per la maggiore). In particolare, lo stile realistico negli ultimi anni viene adottato per tatuare pistole su corpi femminili, soprattutto sui fianchi delle donne, come simbolo fortemente sensuale, tanto che uno dei tatuaggi di maggior successo vede la pistola infilata all’interno di un reggicalze nero; il risultato, ve lo assicuriamo, è estremamente sexy e intrigante.