Il trend dei mini tattoo

Non è una tendenza del tutto inedita (negli anni passati avevamo assistito a periodi di diffusione più o meno lunghi), ma è un dato di fatto che questo inizio di 2017 ha portato in dote il clamoroso successo dei tatuaggi in formato mini, preferiti –soprattutto dalla clientela femminile – a quelli di medie o grandi dimensioni.

Potrebbe essere, come già accaduto in passato, un fenomeno transitorio, ma questo revival ha dei caratteri innovativi: innanzitutto la moda l’hanno lanciata direttamente le star di Hollywood (ma pure cantanti come Rihanna o Selena Gomez), icone di stile e bellezza e quindi indubbiamente influencer nella cultura di massa, e poi la costante evoluzione delle tecniche artistiche legate al tatuaggio ha comportato la nascita di studi specializzati in tatuaggi minimal, i cui artisti realizzano autentici capolavori, che non hanno nulla da invidiare ai tatuaggi più grandi e appariscenti, anzi, le piccole dimensioni aiutano ad apprezzare la precisione dei tratti e la maestria nell’uso dei colori (famosi in particolare i progetti realizzati presso lo studio coreano Soltattoo).

I tatuaggi mini, affidati a mani esperte, risultano estremamente eleganti e raffinati, ideali per le donne che amano distinguersi senza divenire troppo vistose (o, peggio, volgari). I soggetti possono essere i più vari, come fiori, elementi preziosi (anelli, strumenti, ninnoli in miniatura etc.), note musicali, animali, scritte; e pure gli stili possono variare a seconda delle preferenze individuali.

Un altro vantaggio non indifferente è quello relativo alla posizione scelta per il disegno, perché le dimensioni ridotte consentono realmente di scegliere qualunque parte del corpo, senza limitazioni di sorta.

Infatti, una delle tendenze che vanno per la maggiore è quella dei tatuaggi minimal posizionati dietro l’orecchio oppure tra le dita o dietro il collo, vale a dire zone che fino a poco tempo fa erano quasi considerate off limits e invece oggi si sono trasformate in ambiti terreni di conquista per artisti e appassionati.