Tatuaggi di elefanti: saggezza, potenza e longevità

Gli elefanti non compaiono tra gli animali più in voga tra i soggetti richiesti negli studi di tatuaggi, eppure nascondono una miriade di significati profondi e interessanti (per tutti i dettagli siete invitati alla lettura di questo articolo), oltre ad avere un aspetto assolutamente unico e straordinario tra gli essere viventi che abitano il nostro pianeta.

L’elefante è il più grande e imponente animale terrestre vivente (nello specifico, la sottospecie africana), erede di ciclopici erbivori vissuti migliaia di anni fa come i Mammuth e i Mastodonti, ma è pure uno dei mammiferi più longevi (vive fino a 70 anni), dotato di eccezionali capacità mnemoniche e famoso per l’istinto protettivo che i genitori hanno nei confronti dei loro piccoli.

I tatuaggi che lo raffigurano possono essere di varie tipologie: realistici oppure stilizzati (ecco, forse questa è la tendenza che al momento va per la maggiore), in bianco e nero (più diffusi) o colorati (fra i quali si distinguono i cosiddetti watercolor), realistico-tribali, ovvero un disegno di elefante ispirato alla realtà, ma contenente simboli della tradizione dell’induismo (fra l’altro, una delle divinità maggiori del pantheon induista è Ganesh, dio dalla testa di elefante) o del buddismo (l’elefante è infatti un animale sacro a Buddha).

Una menzione a parta la meritano i tatuaggi di elefanti cartoon, quasi sempre ispirati al meraviglioso Dumbo, delizioso film d’animazione prodotto da Walt Disney nel 1941.

La nostra selezioni di tatuaggi di elefanti vi propone idee di stampo differente, in modo da accontentare tutti i potenziali appassioanti che volessero tatuarsi sul proprio corpo questo gigante buono dalla simbologia ricca e affascinante.

Per vedere la nostra gallery andate direttamente a questa pagina.